La misura del tempo è legata ad eventi naturali periodici. Purtroppo, la natura non ci è amica e le misure del tempo non possono essere precise: ad esempio, non vi è una corrispondenza tra i mesi[(#mesi) e le stagioni, e né mesi né stagioni contano sempre lo stesso numero di giorni.

Giorni

Il giorno va dal sorgere del sole al tramonto, la notte dal tramonto al sorgere del sole.

Equinozi e solstizi

Abbiamo quattro giorni importanti: il solstizio del freddo, il solstizio del caldo, e due equinozi. Agli equinozi, i giorni sono lunghi quanto le notti. Il giorno più breve è detto solstizio del freddo, quello più lungo solstizio del caldo.

Stagioni

Ai solstizi corrispondo due stagioni, la stagione calda e la stagione fredda, che cominciano con un equinozio e finisco la notte prima dell'altro equinozio.

Quarti

Ogni stagione è divisa in quattro quarti, della durata di quarantasei giorni circa. I due quarti bassi sono quelli prima del solstizio, i due quarti alti quelli dopo il solstizio. I quarti sono importanti per la coltivazione delle piante.

Mesi

Le fasi della luna servono a determinare i mesi, ovvero i periodi di fertilità delle donne, e per contare i tempi delle nascite (dieci mesi). Ogni mese va da una luna nuova alla successiva, e dura circa ventotto giorni.