Adesso
siam chiusi qui
usciam poco di casa
solo per lavorare
e tuttavia

Ad un tratto mi sento d'improvviso malato
il respiro mi manca
e poi e poi e poi
e poi

Se riaccendo la TV
ci son dati del menga
stan morendo un po' tutti
ho deciso io mollo
ma non so se poi farlo o tornare al lavoro
l'importante è è
è riaprire

Adesso
volto la faccia
questa è l'ultima volta che mi faccio fermare
e poi e poi

Han talento da grandi a cercare cavilli
a tirar delle scuse
e poi e poi e poi e poi e poi

Ci son capri espiatori
I vecchietti e le corse
Ricomincian da capo
Se mi manca il respiro
io non so se restare o tornare al lavoro
l'importante è è
è riaprire.


(Ispirato alla continua richiesta di riaprire le attività senza nessun accenno all'importanza della sicurezza di chi vi lavora —importanza finora trascurata e causa della drammatica situazione in certe regioni nonostante il lockdown attraverso il quale piú di metà dei lavoratori ha continuato —inconsciamente— a diffondere il contagio.

E non me vogliano gli autori.)