Tra i molteplici sintomi dell'invecchiamento e della decadenza della forma fisica non avrei mai immaginato di poter annoverare crampi alle dita di una mano.

Non so se nello specifico si possa parlare di Repeated Stress Injury nel senso tecnico del termine, ma è sicuro che l'aver aiutato la moglie a preparare la torta caprese è la principale causa dei dolori che sento ora per lo più alle ultime due dita della mano destra nel fletterle.

Mi sono accorto dell'incipiente problema già durante la prima fase, lo sminuzzamento di una tavola di cioccolato fondente per prepararlo alla fusione; il successivo montaggio a neve ferma degli albumi, ad una velocità più bassa del normale per un'infondata paura di smontamento non ha certo aiutato, e quando infine ho proceduto con la miscelazione degli albumi montati con il resto dell'impasto, le proteste delle dita hanno raggiunto il culmine.

Ed io ero uno che suonava il pianoforte e la chitarra classica, non è che le mie dita non conoscessero lo sforzo continuo. Ma è anche vero che non solo è da un po' che effettivamente non sono sottoposte a questo tipo di lavoro, ed è vero pure che quando si suona le dita non rimangono contratte nella medesima forma per periodi tanto lunghi. Forse non è solo la vecchiaia, o la mancanza di forma, allora.