Parliamo di scioglilingua, ne propongo qualcuno a mio figlio, dai piú brevi («Tigri contro tigri») a qualcuno piú verboso («Apelle figlio d'Apollo fece una palla di pelle di pollo. Tutti i pesci vennero a galla per vedere la palla di pelle di pollo fatta Apelle figlio d'Apollo») (che forse è piú una filastrocca che uno scioglilingua).

Perplessità del bambino sulla seconda. Gli dico che Apollo era il dio greco del Sole. Lui nel frattempo si è ricordato dell'Apollo 11. Ho un momento di confusione sulle mitologie greche e latine, mia moglie ricorda che Apollo è l'equivalente romano dell'Helios greco, e Diana di Selene, la dea della Luna1.

Mio figlio decide quindi che la missione spaziale doveva chiamarsi Diana 11, visto che sono arrivati sulla luna, e non sul sole.


  1. ma è cosí? Helios dovrebbe avere come equivalente Sol, che non sempre è identificato con Apollo, e Selene come equivalente Luna, che non sempre è identificata con Diana. Apollo era invero una divinità greca, importanta nel pantheon latino per mancanza di un equivalente locale, laddove Artemide (la dea cacciatrice gemella di Apollo nel mito greco) aveva effettivamente un corrispondente in Diana. Certo che tra diverse personificazioni degli stessi elementi (la Luna ne ha almeno tre: Artemide/Diana, Selene/Luna, Ecate) e sincretismi c'è da uscirne scemi … ↩