La notizia della morte di uno dei due membri dei Bee Gees ancora in vita, Robin Gibb, è stata immancabile fonte di humour nero. Laddove però la maggior parte della gente si è concentrata sull'inevitabile quanto scontata battuta centrata su Stayin' Alive, la mia attenzione è stata catturata dal sopravvissuto.

Dei brothers Gibb fondatori ed eponimi del gruppo musicale rimane vivo infatti Barry Gibb, che a rigor di logica potrebbe continuare a chiamarsi B.G. (senza plurali) come semplice acronimo del (proprio) nome.

Per inciso, Barry Gibb per me è stato a lungo soltanto la seconda voce in alcuni duetti con Barbra Streisand nell'album Guilty. Solo ‘recentemente’ ho scoperto che lui era invero uno dei Bee Gees, e soltanto oggi scopro che l'album attraverso cui lo conoscevo è stato scritto (e prodotto) da lui, ed è —a questo punto verrebbe da dire non a caso— il più venduto degli album della Streisand.